Tintura a freddo

Capi d’abbigliamento profumati di bucato o impregnati di polvere, piegati, ammassati, incastrati sotto pile smisurate, capi indossati e dimenticati, colpevoli di non rispondere più ai dettami di mode stagionali sempre più effimere. Dietro le ante di armadi strabordanti, i mille elementi del nostro guardaroba riposano insieme, certamente ignari del loro impatto sulla salute del pianeta. E’ chiaro che tra i valori cui si ispira la moda contemporanea manca quello della sostenibilità. Basti pensare che la produzione di una semplice maglietta richiede più di 2500 litri d’acqua e una quantità di prodotti chimici che può variare dal 10 al 100% del peso del tessuto stesso.
Queste sostanze chimiche, molte delle quali altamente tossiche, in molti casi non vengono adeguatamente filtrate durante le fasi di lavorazione, finendo nelle falde acquifere e nei corsi d’acqua, avvelenando terreni agricoli, distruggendo interi ecosistemi. Non stupisce, dunque, che il tessile sia secondo solo al petrolio nella classifica delle industrie più inquinanti al mondo.
MADIVA si impegna per trovare soluzioni ecosostenibili che difendano il nostro pianeta. E’ partendo da questa filosofia produttiva che proponiamo la tintura a freddo: una tintura che utilizza sì coloranti reattivi, ma che riduce al minimo l’impiego d’acqua, il consumo di energia elettrica e la produzione di vapore acqueo. Cerchiamo con questa tintura a freddo di contribuire a risolvere parte dei problemi di surriscaldamento del Pianeta che tutti ben conosciamo.

Occorre tornare alla natura:
in ciò che si mangia,
in ciò che si respira,
in ciò che si indossa.
È sempre più una necessità che una moda.

Beige

Cipria

Blu Navy

Bottiglia

Prugna

Grigio

Le eventuali discromie di colore non sono un difetto, ma il risultato delle tinture naturali

OLTRE L'80% DI RISPARMIO ENERGETICO
OLTRE IL 95% DI RISPARMIO D'ACQUA